Meridiano d'Europa

                                                                              

 

Il Meridiano d'Europa è un progetto educativo per le scuole superiori volto a formare cittadini europei consapevoli delle sfide e delle realtà del presente. 

I due poli di questo itinerario europeo sono Lampedusa e Utoya, due piccole isole dell'estremo sud e del profondo nord dell'Europa, dotate di un importante valore simbolico: Lampedusa è la porta del continente euripeo contro la quale in questi anni si sono infrante migliaia di vite; Utoya, il 22 luglio 2011, ha visto l'uccisione a sangue freddo di 69 giovani per opera di un criminale estremista contrario alle idee di solidarietà, pluralismo e laicità cui questi giovani stavano ispirando la loro ita. Siamo tutti testimoni di queste violenze contro la possibilità della convivenza e della speranzia e siamo chiamati a promuovere una cittadinanza attiva fondata sul pluralismo e sul pacifismo.

Il Meridiano d'Europa è un percorso che vuole aumentare la consapevolezza dei partecipanti, così da permettere loro di incidere maggiormente sulla realtà. Lo scopo è la costruzione, attraverso il dialogo, di strumenti per rielaborare i fatti che hanno sconvolto le nostre società democratiche, promuovendo il senso di identità e di appartenenza a un'Europa migliore. Questo progetto incoraggia i giovani alla costruzione di un'Europa democratica, solidale e inclusiva, contribuendo così, a livello più generale, a combattere ogni forma di intolleranza e a promuovere una cultura europea della pace e della multiculturalità.

Per raggiungere il suo scopo, il progetto si articola attraverso alcune azioni: approfondire, per conoscere le tappe fondamentali della nascita del sogno europeo, affrontando alcuni nodi politici e sociali e alcune questioni aperte sul processo di intergazione europeo; discutere, incentivando il dibattito e il coinvolgimento dei ragazzi per riflettere sul Meridiano d'Europa come tema generatore, come tensione tra l'Europa che oggi esiste e quella che vorremmo in futuro; proporre, chiedendo ai ragazzi come le riflessioni su alcuni temi fondamentali possano trasformarsi in proposte concrete; incontrare, ovvero l'esperienza di viaggio conclusiva del progetto per entrare in contatto con luoghi simbolo delle questioni ancora irrisolte dell'integrazione europea e per conoscere realtà e istituzioni locali; creare una rete europea di associazioni, gruppi e scuole che ragionin sul tema dell'Europa che vorremmo e che organizzino eventi sui propri territori legati alle idee proposte dal Meridiano d'Europa.